Fondo Energia Emilia-Romagna: aperta la seconda call per le domande

fondoenergia

Fondo Energia è un fondo rotativo per il finanziamento di interventi volti a migliorare l’efficienza energetica, ridurre l’emissione di gas climalteranti e diffondere la produzione per autoconsumo di energie rinnovabili, ed è destinato a tutte le imprese (ad eccezione delle imprese agricole) con attività produttiva in Emilia-Romagna.

Il Fondo prevede l’erogazione di mutui che coprono il 100% del progetto, per un importo totale da un minimo di 25.000 a un massimo di 500.000 Euro, con durata da 36 a 96 mesi. Il Fondo è di tipo compartecipato: il 70% della quota erogata proviene da risorse pubbliche (i fondi POR-FESR 2014-2020) e prevede il rimborso a tasso zero; il restante 30% viene messo a disposizione da una serie di istituti di credito convenzionati (fra cui: BPER, Crédit Agricole – Cariparma, Monte dei Paschi di Siena, Emil Banca e Banca di Parma) ad un tasso agevolato (non superiore all’EURIBOR 6 mesi, +4,75% di spread).

Attraverso Fondo Energia è possibile ottenere il finanziamento di progetti come: ampliamento/ristrutturazione con  efficientamento di edifici già esistenti; acquisto di macchinari ed attrezzature a maggior efficienza, o revamping dell’esistente; rimozione di amianto da tetti e successiva nuova coibentazione degli stessi; installazione di impianti fotovoltaici per produzione di energia ad autoconsumo; consulenze tecniche specialistiche funzionali al progetto.

A partire dalla data di concessione del finanziamento, entro 4 mesi andranno rendicontate almeno il 50% delle spese effettuate per ottenerne l’erogazione, mentre il progetto deve essere completato, e quindi rendicontato al 100%, entro 12 mesi.

Il Fondo fornisce anche un ulteriore contributo a fondo perduto (non superiore al 12,5% del totale finanziato dalla quota pubblica) per coprire tutte le spese tecniche preliminari, incluse quelle per la diagnosi energetica (cumulabile per quelle aziende che avevano già ottenuto uno specifico finanziamento attraverso il precedente bando della Regione).

La domanda va presentata on line entro il 31/01/2018.

Tutte le informazioni e i dettagli li potete trovare:

  • al sito internet fondoenergia.unifidi.eu
  • scrivendo all’indirizzo e-mail energia@unifidi.eu
  • agli sportelli territoriali abilitati; a Parma sono:
  • Confartigianato APLA Parma, Viale Mentana, 139/A – tel. 0521 219277
  • CNA Prefina Parma, Via La Spezia, 52/A – tel. 0521 227231
  • I.A.S.A., Strada al Ponte Caprazucca, 6/A – tel. 0521 226469

 

Scarica la brochure informativa

Guarda il video riassuntivo

Potrebbe interessarti...