L’economia della bici vale 6 miliardi

Tra effetti diretti e indiretti, gli spostamenti a due ruote generano in Italia un fatturato superiore all’export del vino. La ricerca di Legambiente: chi pedala verso l’ufficio si ammala 1,3 giorni l’anno in meno rispetto agli altri. E anche questo aiuta il Pil.

Gli spostamenti in bici generano in Italia un fatturato di oltre sei miliardi di euro l’anno, superiore al giro d’affari generato dall’export del nostro vino. E vale il doppio della Ferrari. Il calcolo porta la firma di Legambiente, che venerdì 5 maggio presenterà a Roma il primo rapporto sull’economia della bici. «In Italia — spiega l’autore Alberto Fiorillo, responsabile aree urbane dell’associazione — la ciclabilità è ancora a livello adolescenziale, ma già così è capace di produrre effetti importanti. Se diventerà adulta, potremo fare molto di più».

Guarda il grafico “L’economia della bici in Italia”.

Leggi l’articolo originale sul sito del Corriere.it

Potrebbe interessarti...